Canto delle lavandaie del Vomero

Canto delle lavandaie del Vomero

(Anonimo)• XIII secolo Un frammento che ha attraversato i secoli per connotare il Canto delle lavandaie del Vomero come uno dei primi esempi di canto popolare napoletano. Si ritiene che sia stato anche utilizzato per protestare contro la mancata ridistribuzione della terra promessa da Alfonso d’Aragona. In questa chiave, i quattro “fazzoletti” citati nel testo…
Canzona appassiunata

Canzona appassiunata

Canzona appassiunata riprende uno spunto popolare anonimo contenuto nella raccolta di Luigi Molinaro Del Chiaro: “Albero piccerillo te chiantaie / io t’adacquale cui li mieie sudore”. Forse una delle migliori composizioni di E. A. Mario, è un brano senza tempo, considerato simbolo dell’elevato contenuto artistico del canzoniere partenopeo. Molti critici ritengono che Canzona appassiunata sia l’esempio…
Canzona marenara

Canzona marenara

(anonimo-Donizetti) • 1835 II testo di Canzona marenara è originario dell’isola di Procida. La parte musicale è scandita da un andamento pacato che lascia spazio alla ripetizione regolare di un cantilenante e malinconicamente gioioso “trallarallallà”. Per molti, la melodia è da attribuire a Gaetano Donizetti. Non vi è dubbio che, paternità a parte, Stendhal ne rimase…
Canzone a Chiarastella

Canzone a Chiarastella

(Di Giacomo – Falvo) • 1913 Canzone a Chiarastella è una composizione elegante e fresca, con versi delicatissimi appoggiati su una melodia semplice ma piena di vivacità composta da Rodolfo Falvo. È una delle poesie più originali di Salvatore di Giacomo. Il testo celebra la riscoperta della purezza del sentimento amoroso, considerato estinto. Le parole lasciano…
Menu