Pensieri all'improvviso

Pensieri all’improvviso, il nuovo recital di Lina Sastri

Lina Sastri torna al teatro Diana con un carico di Pensieri all’improvviso. Pensieri che naturalmente prenderanno la forma di canzoni. La cantante e attrice partenopea, infatti, aprirà la stagione del teatro vomerese esibendosi dall’11 al 20 ottobre. Una serie di recital che la vedrà alle prese con un repertorio che seguirà un preciso filo conduttore.

PENSIERI ALL’IMPROVVISO, LA PRESENTAZIONE

Pensieri all’improvviso, cantata del prima e del dopo: è questo il titolo completo del nuovo spettacolo di Lina Sastri. Di cosa si tratta? Le note di produzione parlano di “pensieri in versi che reciterò sul palcoscenico parlando di ferite d’amore e dell’anima. Di dolore e speranza, ma anche di gioie improvvise”. Ed ancora: “Sono stati d’animo, scanditi in sette capitoli ideali: dal prologo del chi sono io adesso, al chi ero. Dalla ferita d’amore, alla nostalgia d’amore, al mio paese, al mare, al saluto finale”.

A proposito di Pensieri all’improvviso, viene chiarito anche il significato del sottotitolo “cantata del prima e del dopo”. Il “prima” e il “dopo” servono a segnare il tempo dell’anima. In altre parole, servono a spiegare come cambia la percezione delle cose con il passare degli anni. Il “prima” è la stagione della passione, il “dopo” è quella dell’amore, che si carica anche di dolore e pietà. La musica scandisce lo scorrere delle “due stagioni”, e pure il passaggio dall’uno all’altro.

LE CANZONI DI PINO DANIELE, E NON SOLO

Chi andrà al teatro Diana per Pensieri all’improvviso si ritroverà un palco d’arte. Lo spazio scenico, infatti, vedrà campeggiare un grande dipinto e una scultura del maestro Alessandro Kokocinski.

Da un punto di vista musicale, invece, uno dei protagonisti assoluti di Pensieri all’improvviso sarà Pino Daniele. Dell’amico, poeta e musicante, Lina Sastri interpreterà canzoni napoletane. Prenderà in prestito i suoi versi per meglio descrivere le diverse emozioni che assume l’anima.

Oltre al Mascalzone latino, però, la cantante partenopea incontrerà anche poeti italiani. In particolare, evocherà parole e note di Lucio Dalla, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori e Luigi Tenco. Conoscendola, però, è lecito supporre che nella scaletta di Pensieri all’improvviso troveranno spazio (a sorpresa) anche altri autori.

Ad accompagnare Lina Sastri ci sarà un quintetto di grande garanzia. Cinque musicisti di formazione classica: al pianoforte Ciro Cascino, alla chitarra classica Maurizio Pica, alla chitarra Filippo D’Allio, al contrabasso Luigi Sigillo e Gennaro Desiderio al violino. Pensieri all’improvviso avrà una durata di 1 ora e 20 venti minuti senza intervallo. Per saperne di più si può consultare il sito del teatro Diana

Radio Napoli
Radio Napoli
, , ,
Articolo precedente
Maurizio De Giovanni e il commissario Ricciardi: 8 canzoni napoletane
Articolo successivo
Pino Daniele, due libri per ricordare l’uomo e il musicista

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu