La canzone napoletana al femminile

La canzone napoletana al femminile: 3 nuovi brani da non perdere

La canzone napoletana al femminile gode di buona salute e può guardare al futuro con un certo ottimismo. Merito di interpreti di talento che, nel frattempo, le stanno già regalando un interessante presente. Un presente fatto di almeno 3 brani, un mix di inediti e cover, che vanno ascoltati (e riascoltati) con attenzione. E che stanno bene vicino ai classici proposti da radio Napoli ogni giorno.

LA CANZONE NAPOLETANA AL FEMMINILE DI FLO

Una delle espressioni contemporanee più convincenti di canzone napoletana al femminile è Fosse capace, brano scritto e cantato da Flo. Superfluo dilungarsi sulle capacità interpretative di Flo: rimanendo in ambito classico, è sufficiente ascoltare la sua versione di Presentimento. Nel recente album La mentirosa, però, si rivela anche ispirata autrice. Il discorso vale per tutti i brani ma un po’ di più per Fosse capace, unica canzone in napoletano. “Non è nata da un’idea, ma da un’emozione: è una dichiarazione d’amore incosciente. Un amore che potrebbe essere ma che non è.” ci ha detto Flo. “Poiché la canzone è molto personale, l’ho composta nella lingua più intima… nella lingua del cuore.”
Proprio così: Fosse capace è un’emozione. Per la voce, per le parole e per un suono moderno che viene da lontano.

Ascolta Fosse capace su Spotify o su Deezer

LADYVETTE FANNO SERENATELLE SWING

Una conferma che la canzone napoletana al femminile non sta messa affatto male arriva anche da Roma. È nella capitale, infatti, che sta prendendo forma un progetto musicale a tutto swing e tutto centrato su brani partenopei. Ne sono artefici le Ladyvette, un trio vocale che nel giro di pochi anni si è fatto apprezzare da pubblico e addetti ai lavori. Sugar Teresa Federico, Pepper Valentina Ruggeri e Honey Francesca Nerozzi hanno appena inciso la loro versione di Serenatella sciuè sciuè. Una cover decisamente briosa (ed estiva) che fa da prologo alla prossima pubblicazione di un album. Che non sfigurerà, ne siamo certi, nel corposo filone dei classici napoletani in chiave swing.

 

IL DEBUTTO DISCOGRAFICO DELLE EBBANESIS

A proposito di canzone napoletana al femminile e di swing, non possiamo non parlarvi dell’uscita del primo album delle Ebbanesis. A coronamento di un anno che le ha portato una meritata popolarità, Serena Pisa e Viviana Cangiano hanno pubblicato Serenvivity. Il cd ripropone, tra gli altri classici, le geniali reinterpretazioni di Zappatore, Reginella e Carmela. La canzone che, però, ci piace segnalarvi è Pe’ mme, un brano che porta la firma di Alessio Bonomo. L’arrangiamento per chitarra e voci rimanda ai grandi classici, ma il testo riassume, molto poeticamente, un punto di vista moderno. Quello di una donna che trova in sé la forza di superare i suoi amori infranti. In una sera che è solamente per lei.

Radio Napoli

, , , , , , ,
Articolo precedente
Le canzoni napoletane dell’estate
Articolo successivo
La canzone della festa di San Gennaro

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu