Teatro

La canzone napoletana sbarca a teatro!

La canzone napoletana sbarca a teatro e lo fa entrando dalla porta principale. Tre le sale cittadine, e tra le più prestigiose, che a novembre proporranno spettacoli di musica partenopea: Augusteo, Diana e Sancarluccio. I protagonisti? Massimo Ranieri, le EbbaneSiS e Andrea Sannino. E non sembri oltraggioso l’accostamento tra il più grande interprete contemporaneo di canzoni napoletane e gli altri giovani artisti. Quello che va sottolineato, secondo noi, è una continuità generazionale nel segno dell’innovazione: l’unico vero antidoto al nostalgismo.

LA MALIA DI MASSIMO RANIERI – TEATRO DIANA 31 OTTOBRE/13 NOVEMBRE

Massimo Ranieri torna ad esibirsi in città e per l’occasione indossa l’abito jazz per ben 13 concerti. Il teatro è il Diana, le date comprese tra 31 ottobre e 13 novembre, il repertorio quello del progetto Malia.
Lo spettacolo si propone come un viaggio musicale in un periodo preciso della canzone napoletana: dal dopoguerra al boom economico. Un decennio, e poco più, che vide fiorire un gran numero di capolavori, molti dei quali rappresentarono delle autentiche innovazioni.
Stiamo parlando di Accarezzame, Resta cu mme, Anema e core ma anche delle meno conosciute Uè uè che femmena o Te voglio bene tanto tanto. Unica divagazione “temporale” la rilettura di Tutta n’ata storia per un sentito omaggio a Pino Daniele. In ogni caso canzoni che Massimo Ranieri trasporta, con grande efficacia, in un contesto musicale diverso rispetto a quello di origine.

Con lui ci saranno grandissimi musicisti, tra i migliori jazzisti italiani. Vale a dire Enrico Rava (tromba e flicorno), Stefano Di Battista (sax alto e soprano) e Rita Marcotulli (pianoforte). Senza dimenticare Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria).
Da non perdere.

ABBRACCIA(ME) ANDREA SANNINO – TEATRO AUGUSTEO 30 NOVEMBRE

Andrea Sannino non è una promessa della canzone napoletana, è una realtà consolidata. E il prevedibile sold out all’Augusteo ne sarà la controprova. Anche se giovanissimo, vanta un curriculum che dice tanto del suo talento. È stato finalista alla Piedigrotta 2009, protagonista di C’era una volta scugnizzi, al fianco di Alessandro Siani in Stelle a metà. Uno dei suoi brani, Abbracciame, ha già totalizzato oltre 2 milioni e mezzo di visualizzazioni. Il tutto in otto anni.

Per il concerto all’Augusteo Andrea Sannino ha pensato in grande: un’orchestra, diversi attori sul palco e scenografie da sognatore. In scaletta i brani del suo primo album Uànema! e alcuni inediti che finiranno nel prossimo di imminente uscita. La direzione musicale dello spettacolo è affidata a Mauro Spenillo e Pippo Seno, autentiche colonne portanti del progetto.
Qualche cover ispirata alla tradizione? Chissà, potrebbero trovare spazio Fenesta vascia e ‘A canzuncella degli Alunni del sole.

LA SERENVIVITY DELLE EBBANESIS – TEATRO SANCARLUCCIO 23/26 NOVEMBRE

Una delle sorprese più interessanti del 2017 è senza dubbio rappresentata da Viviana Cangiano e Serena Pisa, in arte EbbaneSiS. Tra gli aspetti più originali del loro progetto musicale c’è la rilettura in chiave vocal swing di canzoni classiche napoletane.

Assolutamente geniale, in questo senso, la versione di Reginella, il cui video ha collezionato 184.000 visualizzazioni su Facebook. Altrettanto geniale la reinterpretazione di Zappatore, nella quale è facile intravedere un background musicale che va oltre lo swing. Non a caso le note che introducono i concerti del Sancarluccio parlano di villanelle, macchiette e canzoni sciantose.

Insomma, le EbbaneSiS sono da tenere assolutamente d’occhio. Certo, sono appena all’inizio di un percorso (che ci auguriamo lunghissimo), in compenso, però, la partenza è stata fulminante. Nel segno della tradizione e del web.

, , , , , , , , , , , , , , ,
Articolo precedente
Francesco De Gregori canta Anema e Core
Articolo successivo
Totò alla radio: sketch, poesie e parole

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu