Passione Live The next generation

Passione Live The next generation, il sequel live del film di Turturro

Cosa sarà Passione Live The next generation? Il sequel del docufilm musicale di John Turturro dedicato alla canzone napoletana. La pellicola uscì nel 2010 e ottenne un grande successo, prima nelle sale e poi nella versione concerto. Ora, quel successo, si potrebbe rinnovare con uno spettacolo dal vivo. Lo ha ideato Federico Vacalebre, già al centro dell’opera turturriana, ed è, al momento, solo come concerto. Però, mai dire mai, magari farà da prologo anche ad un ritorno su grande schermo.

IL FILM PASSIONE E LA NEXT GENERATION

Il film Passione, dunque, vivrà una seconda stagione con lo spettacolo Passione Live The next generation in programma il 24 giugno. Lo show si svolgerà nel Bosco di Capodimonte nell’ambito del Campania Teatro Festival 2021 e si annuncia decisamente interessante. Il format, la “colorata carovana” musicale, sarò lo stesso, ma, ovviamente, cambieranno i protagonisti e le canzoni.

Invariata anche la logica che ha guidato Federico Vacalebre a formare il cast di Passione Live The next generation. Brani belli e significativi affidati ad interpreti di talento e con un arrangiamento contemporaneo. Il tutto sorretto, e garantito, da un robusto centrocampo di special guest. Ecco, quindi, che le due ore di concerto vedranno alternarsi James Senese, Peppe Servillo e Raiz degli Almamegretta nei panni, appunto, di ospiti speciali. Con loro, poi, ci sarà uno spaccato significativo della scena musicale napoletana dei nostri giorni.

John Turturro
John Turturro e Fiorello alla Solfatara di Pozzuoli sul set del film Passione

IL CAST DI PASSIONE LIVE THE NEXT GENERATION

Insomma, sul palco del Campania Teatro Festival vedremo la meglio gioventù della canzone napoletana, Quella gioventù che ha scommesso, orami da diversi anni, sulla forza espressiva della lingua partenopea. Come interpreti femminili, ci saranno quindi Flo, Irene Scarpato dei Suonne d’ajere e Simona Boo. sul cui talento ed espressività c’è poco da dire e molto da sentire. Discorso analogo per la rappresentanza maschile, più variegata in termini anagrafici. Francesco Di Bella, Dario Sansone e Roberto Colella si faranno portatori della loro bravura ma anche. delle solide esperienze maturate con i 24 grana, i Foja e la Maschera. Dal canto loro, Maldestro e Gnut si faranno forti delle carriere solistiche.

Nel triplice ruolo di direttore musicale, arrangiatore e chitarrista ci sarà poi Ernesto Nobili, gettonato produttore di nuova canzone napoletana. A lui l’onore e l’onere di guidare una band in cui compaiono Caterina Bianco, alle tastiere; Gigi Scialdone, al basso. Fofò Bruno, alle chitarre elettriche, e Marco Caligiuri, alla batteria.

Per quello che riguarda le canzoni in scaletta si sa poco. Niente in verità: le scopriremo il 24 giugno nella lunga notte di Passione Live The next generation. il sequel live del film di John Tutturro.

Ernesto Nobili
Ernesto Nobili e gli Spakkaneapolis nel film Passione
, ,
Articolo precedente
Troisi poeta Massimo, le canzoni napoletane che non ti aspetti
Articolo successivo
Orietta Berti, la canzone napoletana da riscoprire

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu