PINO DANIELE

Il Premio Nazionale delle Arti nel segno di Pino Daniele

Nell’eredità artistica di Pino Daniele c’è un insegnamento prezioso: migliorarsi con lo studio, la ricerca e il confronto, senza mai adagiarsi sulle posizioni raggiunte. Una costante che ha sempre segnato la sua carriera e che oggi rivive nelle attività della fondazione portata avanti dal figlio Alessandro. Una costante che ha spinto il Ministero dell’Istruzione a dedicargli la XII edizione del Premio Nazionale delle Arti.

LA FONDAZIONE PINO DANIELE E IL TALENTO DEI GIOVANI

Quest’anno l’importante concorso per musicisti di talento si avvarrà proprio della collaborazione del Pino Daniele Trust Onlus, protagonista delle sezioni Jazz e Pop Rock. In particolare, la fondazione offrirà borse di studio, strumenti musicali e la possibilità di entrare in sala di incisione. Il tutto grazie al sostegno della Mogar Music, distributrice dei marchi Ibanez, Zoom e IK Multimedia, e della Galli Strings, produttrice delle omonime corde per chitarre. E con il supporto della S.I.A.E. e dei conservatori di Milano e Benevento.

La sezione Jazz vivrà il suo epilogo a Milano nella prestigiosa sede del Conservatorio “Giuseppe Verdi”. Due gli appuntamenti in programma: il 16 giugno, con lo svolgimento delle semifinali, e il 17 giugno, giorno dedicato alla finale. Il vincitore si aggiudicherà una borsa di studio e avrà la possibilità di esibirsi all’interno della rassegna “I suoni del Conservatorio 2017/2018”.
Previsti premi speciali anche per il miglior chitarrista, il miglior bassista e il miglior solista (strumentista o cantante).

A BENEVENTO LA FINALE DELLA SEZIONE POP ROCK

La sezione Pop Rock andrà in scena il 24 giugno nella suggestiva cornice del teatro Romano di Benevento. Anche in questo caso, il Pino Daniele Trust Onlus offrirà una borsa di studio al vincitore e premierà il migliore chitarrista e il migliore cantante. Il conservatorio “Nicola Sala” di Benevento metterà, poi, a disposizione la sua sala di registrazione per l’incisione dei brani presentati. Lontana anni luce dalla logica dei talent show, la fondazione guidata da Alessandro Daniele continua a sostenere i giovani musicisti italiani. Forte di una convinzione: il successo che dura è quello che ha radici nello studio e nella ricerca.

Per seguire le attività del Pino Daniele Trust Onlus: www.pinodanieletrustonlus.org

Radio Napoli

, , , , ,
Articolo precedente
Dylan Dog, Te voglio bene assaje!
Articolo successivo
Imparare a cantare in napoletano. Senza spendere soldi

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu