canzoni

Le canzoni napoletane al tempo del coronavirus

Le canzoni napoletane al tempo del coronavirus si legano a due sostantivi: leggerezza e sicurezza. Leggerezza, perché ascoltarle (via Radio Napoli, ovviamente) rende meno pesante il clima di questo periodo. Sicurezza, perché, purtroppo, sentire dal vivo non è possibile per la sospensione cautelativadegli spettacoli. Ecco, dunque, l’annullamento dei concerti di canzoni napoletane previsti a marzo. Ecco, però, anche una prima soluzione al problema, che fa riscoprire il lato buono della rivoluzione digitale.

IL CORONAVIRUS ANNULLA I CONCERTI DI CANZONI NAPOLETANE

È lungo l’elenco degli spettacoli di canzoni napoletane annullati a causa del coronavirus. Partendo dal teatro Augusteo, va segnalato il rinvio del musical su Carosone: niente debutto il 20 marzo. Non ancora sospeso, invece, il concerto di Gigi D’Alessio, che, però, è in programma dal 29 aprile. Stesso discorso per quelli di Massimo Ranieri (6 maggio – teatro Diana) e Gigi Finizio (6 giugno – stadio San Paolo).

coronavirus
L’annuncio della sospensione del musical Carosone sul sito del teatro Augusteo

Impossibile stabilire le nuove date dei concerti che Valentina Stella avrebbe dovuto tenere al teatro Cilea dal 6 all’8 marzo. Di sicuro verranno recuperati. Sempre al teatro Cilea, sospeso anche lo spettacolo “La favola dei sogni” e quindi per Sal da Vinci e le sue canzoni.
Rinviato, purtroppo, anche il raduno ufficiale dei fan di Pino Daniele previsto il 19 marzo . Si sarebbe dovuto svolgere presso il museo MAMT.

valentina stella
Valentina Stella annuncia su Facebook il rinvio dei concerti al teatro Cilea

I CONCERTI IN STREAMING DI NAPULITANATA

A proposito di canzoni napoletane live e coronavirus, va segnalata l’iniziativa messa a punto dalla sala concerto Napulitanata. Costretti a chiudere le porte, Mimmo Matania e Pasquale Cirillo hanno deciso di continuare a suonare per il loro pubblico. Come faranno a raggiungerlo? Semplice: sfruttando le opportunità offerte dal web. In pratica, proporranno i loro concerti (a turisti e napoletani) streaming sulla loro pagina Facebook. La prima diretta è fissata per mercoledì 11 marzo alle ore 21. Chi non la potrà seguire, avrà comunque modo di rivedere il concerto nei giorni successivi grazie ad una serie di podcasts. Insomma, un’idea smart per continuare a proporre canzoni napoletane classiche beffando il coronavirus.

napoletane
L’ensemble Napulitanata

LA SOLUZIONE DEL CINEMA MODERNISSIMO

Rimanendo in tema di soluzioni alternative, anche l’opzione adottata dal cinema Modernissimo va considerata. La sala di via Cisterna dell’Olio prosegue infatti la sua programmazione rispettando l’ormai famosa prescrizione del “metro di distanza”. Lo fa lasciando due posti vuoti tra uno spettatore e l’altro. In pratica, una platea con sistemazione a scacchiera. Ecco, quest’idea potrebbe essere replicata anche per i concerti di canzoni napoletane, quelli al tempo del coronavirus.

Articolo precedente
Quando ‘O sole mio portò la speranza ad Auschwitz
Articolo successivo
Antologia Napolitana, i classici nella chitarra di Mauro Di Domenico

Post correlati

Nessun risultato trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu