FENESTA VASCIA

Fenesta vascia, un canto d’amore che viene da lontano

Fenesta vascia ‘e padrona crudele, quanta suspire mm’haje fatto jettare! Una strofa di due versi per uno degli incipit più famosi (e belli) della storia della canzone napoletana. Non sappiamo chi fu l’autore di questo distico e degli altri dieci versi che componevano il testo originale di Fenesta vascia. Sappiamo, però, che il suo struggente…
Menu