(Anonimo) • XIX sec.

Alla fiera di Mast’Andrea è un adattamento in dialetto napoletano di una famosa filastrocca per bambini diffusa in tutta Europa. Lo schema compositivo è basato sulla ripetizione di un ritornello in cui, di volta in volta, viene simulato il rumore dell’oggetto indicato, che si aggiunge ai precedenti.

È un classico gioco di memoria che, in epoca moderna, è stato ripreso nella celebre Alla fiera dell’est di Angelo Branduardi.

A Napoli fu pubblicata la prima volta nel 1845. Fausto Cigliano è l’artefice di una delle migliori interpretazioni.

TESTO DI ALLA FIERA DI MAST’ANDREA

A la fiera de Mast’Andrea
m’accattaje ‘no campaniello.
‘Ndringhete, ‘ndringhete, uh campaniello!
Oje Menechella, oje Menechè!

A la fiera de Mast’Andrea
m’accattaje ‘no tammurriello.
Ttuppete, ttuppete, uh tammurriello!
‘Ndringhete, ‘ndringhete, uh campaniello!
Oje Menechella, oje Menechella,
oje Menechella, oje Menechè!

A la fiera de Mast’Andrea
m’accattaje ‘no viulino.
Zicchete, zucchete, uh viulino!
‘Ndringhete, ‘ndringhete, uh campaniello!
Ttuppete, ttuppete, uh tammurriello!
Oje Menechella, oje Menechè!

A la fiera de Mast’Andrea
m’accattaje ‘no calascione.
‘Nfrunghete, ‘nfrunghete, uh calascione!
‘Ndringhete, ‘ndringhete, uh campaniello!
Ttuppete, ttuppete, uh tammurriello!
Zichete, zuchete, uh viulino!
Oje Menechella, oje Menechè!

A la fiera de Mast’Andrea
m’accattaje ‘na scoppetta,
‘na pistola e ‘no cannone.
Ppà-ppà, la scoppetta!
Ppì-ppì, la pistola!
Bbù-bbù, lo cannone!
‘Ndringhete, ‘ndringhete, uh campaniello!
Ttuppete, ttuppete, uh tammurriello!
Menechella, Menechella,
oje Menechella, oje Menechè!

M’accattaje ‘no calascione,
na scoppetta e ‘no cannone.
La scoppetta, ppà-ppà!
Lo cannone, bbù-bbù!
Ppà-ppà-ppà-bbù!
Ppà-ppà-ppà-bbù!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu